Internet in Africa

Più di un volta, durante questo periodo in Africa, mi sono chiesto se stessimo vivendo nel 2014. Le strade non asfaltate, i villaggi di case di fango, l’assenza di acqua corrente, i bagni costruiti facendo un buco nel terreno...anche a Kampala, se pur le differenze con il resto dell’Uganda si notano, la situazione non è … Leggi tutto Internet in Africa

Self-tracking: più o meno potere?

Oggi possediamo strumenti che permettono di registrare i nostri comportamenti, trasformarli in numeri, archiviarli, analizzarli, condividerli sui social media e, infine, ipotizzare i motivi per cui ci comportiamo in un determinato modo. Se ci si limita a una lettura superficiale del fenomeno, si potrebbe pensare che questa pratica sia poco comune e che sia portata … Leggi tutto Self-tracking: più o meno potere?

Abbiamo bisogno dell’Altro!

In tempi non molto lontani, era impossibile per la maggior parte delle persone avere un pubblico a cui rivolgersi. I giornalisti, gli attori, gli scrittori, i musicisti…loro avevano un pubblico, mentre tutti gli altri erano il pubblico. Internet ha radicalmente trasformato tutto questo, offrendo a tutti l’opportunità e gli strumenti per poter rivolgersi all’altro pubblicamente. … Leggi tutto Abbiamo bisogno dell’Altro!

La trasparenza di Internet (non) è sempre una virtù

Chi legge i miei articoli da un po’ di tempo sa quanto mia piaccia giocare con i titoli. Un buon titolo, a mio parere, deve provocare, deve porre immediatamente delle questioni, deve costringermi ad abbandonare ciò che pensavo di sapere per poter proseguire in una nuova direzione. La trasparenza di Internet, nel corso di questi … Leggi tutto La trasparenza di Internet (non) è sempre una virtù

Le nuove tecnologie e la privatizzazione: dove finisce il bene comune (?)

Nell’articolo I fantasmi nella macchina (Internazionale n.1033), Evgeny Morozov sostiene che una critica seria nei confronti della tecnologia è in realtà una critica al neoliberismo. In effetti, leggendo in profondità il suo articolo, è possibile cogliere una serie di questioni piuttosto centrali per la nostra società. Una di queste, che mi sento di sottolineare, è … Leggi tutto Le nuove tecnologie e la privatizzazione: dove finisce il bene comune (?)

Più iPad e meno giardini pubblici

Se avete visto Good Bye Lenin, vi ricorderete qual è la prima attività che il protagonista principale del film Alex, proveniente da Berlino Est, compie una volta caduto il muro di Berlino. Con la sua moto supera legalmente la frontiera sotto “il vigile sguardo dei compagni incaricati di proteggere la virtù di questo glorioso popolo … Leggi tutto Più iPad e meno giardini pubblici