Al di là del libro. Meglio su carta o in digitale?

Il futuro è in digitale. Già, ma andiamoci piano. Una ricerca portata avanti dall’Università del Maryland, e raccontata da La Stampa qualche giorno fa, ha messo in luce alcune grosse differenze tra la lettura su carta e quella su schermo. In breve, la lettura in digitale permette una comprensione del testo generale simile a quella … Leggi tutto Al di là del libro. Meglio su carta o in digitale?

Al di là di Facebook. Come sta cambiando il rapporto dell’uomo con il reale

Inizio oggi, con la pubblicazione di questo articolo, ad affrontare il tema del rapporto dell’essere umano contemporaneo con il reale. Penso che questa possa essere una buona porta d’accesso per parlare dell’uomo al di là di internet e dei social network: il cambiamento che sta avvenendo, lo dirò in questo articolo, va infatti ben oltre … Leggi tutto Al di là di Facebook. Come sta cambiando il rapporto dell’uomo con il reale

Le macchine pensanti

9 Febbraio 1955. Lacan sta tenendo la decima lezione del suo secondo seminario, intitolato L’io nella teoria di Freud e nella tecnica della psicoanalisi. Il seminario è molto bello, interessante sotto innumerevoli punti di vista. Lacan riprende Freud passo passo, chiede di leggerlo con attenzione, di non precipitarsi a voler capire e interpretare quello che … Leggi tutto Le macchine pensanti

L’illusione di essere liberi: il godimento dell’idiota

Da adolescente accarezzavo l’idea della libertà come assenza totale di condizionamenti. Ricordo, ad esempio, che ero arrabbiato con i miei genitori per avermi battezzato quando ancora ero piccolo, in quanto in questo modo avevano iscritto nella mia vita un segno che non mi avrebbe mai più lasciato totalmente libero di scegliere. Essere libero significava poter … Leggi tutto L’illusione di essere liberi: il godimento dell’idiota

iLove – l’amore ai tempi del web

“Sei sempre single o solo?”. Allora ricordati che “ogni incontro può cambiare la tua vita”. Lovoo, Tinder e altre app di incontri puntano, almeno a livello pubblicitario, sulla voglia di libertà, di trovare il grande amore, quello che può cambiare il senso della vita di una persona. Prendiamo ad esempio questo video di presentazione dell’app: … Leggi tutto iLove – l’amore ai tempi del web

Essere figli al tempo dello smartphone

La sensazione, leggendo Gli sdraiati di Michele Serra, è quella di ritrovarsi in un’era in cui giovani e vecchi non si confrontano più perché il “campo di battaglia”, dell’incontro ma anche dello scontro, non è più il medesimo. L’epica battaglia tra giovani e vecchi sembra essere arrivata ad un punto di non ritorno: non ci … Leggi tutto Essere figli al tempo dello smartphone

Self-tracking: più o meno potere?

Oggi possediamo strumenti che permettono di registrare i nostri comportamenti, trasformarli in numeri, archiviarli, analizzarli, condividerli sui social media e, infine, ipotizzare i motivi per cui ci comportiamo in un determinato modo. Se ci si limita a una lettura superficiale del fenomeno, si potrebbe pensare che questa pratica sia poco comune e che sia portata … Leggi tutto Self-tracking: più o meno potere?

Abbiamo bisogno dell’Altro!

In tempi non molto lontani, era impossibile per la maggior parte delle persone avere un pubblico a cui rivolgersi. I giornalisti, gli attori, gli scrittori, i musicisti…loro avevano un pubblico, mentre tutti gli altri erano il pubblico. Internet ha radicalmente trasformato tutto questo, offrendo a tutti l’opportunità e gli strumenti per poter rivolgersi all’altro pubblicamente. … Leggi tutto Abbiamo bisogno dell’Altro!

Online siamo più veri?

“But is my collection of status updates, photos, videos, blogposts and podcasts really me? It’s one expression of self, for sure. It’ s also one that I manipulate”. Nell’introduzione al testo Untangling The Web, Aleks Krotoski, psicologa che studia il web e che conduce il programma Digital Human sulla BCCradio, si chiede se tutto quello … Leggi tutto Online siamo più veri?

Possiamo ancora vivere senza telefono e Internet?

Qualche giorno fa ho parlato ad un amico del mio lavoro, della passione per le nuove tecnologie, di come le app sui dispositivi mobile possano essere utilizzate dai bambini per scoprire l’ambiente circostante. Lui mi ha ascoltato e ad un certo punto mi ha detto: “Sai qual è la cosa che non mi convince di tutta … Leggi tutto Possiamo ancora vivere senza telefono e Internet?

Una grande opportunità…Chiacchierata con Luca Prasso di Curious Hat

La chiacchierata con Luca Prasso, CEO e cofondatore di Curious Hat, è iniziata con il racconto della mia esperienza con un gruppo di genitori preoccupato per l’utilizzo che i loro figli fanno delle nuove tecnologie. Luca Prasso, prima di fondare Curious Hat nel 2011, lavorava alla DreamWorks Animation, dove è stato parte integrante del team che … Leggi tutto Una grande opportunità…Chiacchierata con Luca Prasso di Curious Hat

Distanze digitali

Qualche giorno fa, durante un colloquio, ho chiesto ad una ragazza di 20 anni di inviarmi il suo curriculum via mail. Lei è rimasta silenziosa e mi ha guardato con stupore. Dopo un attimo di silenzio mi ha chiesto: “…e come si fa a mandare una mail?”. A questo punto, lo ammetto, sono stato io … Leggi tutto Distanze digitali

Cyberbullismo e drama: giovani alla ricerca dell’attenzione

Danah Boyd, nel suo libro It’s complicated, nel capitolo sul Bullismo parla di un social network  che è stato accusato di incitazione alla violenza da parte di genitori, insegnanti e media. Su questo social network è possibile fare delle domande in forma anonima e spesso le interazioni tra ragazzi si sono trasformate in veri e … Leggi tutto Cyberbullismo e drama: giovani alla ricerca dell’attenzione

Senza un nome e senza un corpo

Chiedere ad un ragazzo se usa i social media non ha più molto senso. Più corretto è invece chiedergli quali social utilizza di più, con quali si trova meglio, in che modo ne differenzia l’uso. I social media, per i ragazzi, rappresentano oggi uno spazio da abitare, un luogo in cui incontrarsi, raccontarsi, scambiarsi opinioni … Leggi tutto Senza un nome e senza un corpo

L’educazione digitale rischia di essere (s)venduta

Come poter essere buoni genitori, o semplicemente genitori, di ragazzi cresciuti nell’era digitale? Il tema dell’educazione digitale sta diventando sempre più attuale e si moltiplicano gli esperti che propongono indicazioni e consigli per poter mantenere il ruolo genitoriale in questa società sempre più orizzontale. Il problema di tutti questi vademecum è che diventano vecchi non … Leggi tutto L’educazione digitale rischia di essere (s)venduta